Formazione

Change management, Innovazione, Forever Young, Speedy Mail, Efficacia della comunicazione, Customer Experience, Cross-cultural communication, Team building ,WOW – Why of Work Wikitraining…
Scopri di più

MANAGEMENT DEVELOPMENT / LEADERSHIP

Il Leader Straordinario, Leadership Lever, The Extraordinary Coach, The Inspiring Leader, Speed…
Scopri di più

ORGANIZATIONAL CONSULTANCY

Strategy Development, Analisi e miglioramento dei Processi, HR Strategy and Management, Welfare…
Scopri di più

Selezione e Assessment

Recruiting, Selezione, Scouting, Career Counseling e Outplacement, Temporary Manager…
Scopri di più

Assessment

Assessment Center, Original Skill, 360° Zenger Folkman…
Scopri di più

Coaching

Executive coaching.
Scopri di più

Instagram @iocapsrl
Sorry, no posts matched your criteria.

Search
TOP
PERFORMANCE MANAGEMENT: VOLO O CROCIERA? - Parte prima - Iocap - People Empower Business
14644
post-template-default,single,single-post,postid-14644,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,awake-ver-1.1,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,eltd-mimic-ajax,eltd-grid-1200,eltd-blog-installed,eltd-default-style,eltd-fade-push-text-top,eltd-header-standard,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-menu-item-first-level-bg-color,eltd-dropdown-slide-from-left,eltd-,eltd-fullscreen-search eltd-search-fade,eltd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Blog

Iocap - People Empower Business / Spunti e Riflessioni  / PERFORMANCE MANAGEMENT: VOLO O CROCIERA? – Parte prima

PERFORMANCE MANAGEMENT: VOLO O CROCIERA? – Parte prima

Le ricerche internazionali ci dicono che il 78% delle persone all’interno di un’organizzazione non è soddisfatta del proprio processo aziendale di performance management. Questo ha portato alcune aziende a farne completamente a meno e ad intraprendere la via del real-time feedback: dire in modo informale ed in qualunque momento ciò che pensi della performance di un collega o collaboratore attraverso strumenti di comunicazione veloci.

Purtroppo anche questa soluzione non si è dimostrata del tutto soddisfacente perché da un lato il processo è meno trasparente e genera confusione nei valutati e nei valutatori, dall’altro non concilia la necessità della misurazione della performance.

Sul tema misurazione c’è poi chi sostiene che non solo misurare non sia sufficiente per gestire situazioni complesse e articolate di un collaboratore, ma che possa addirittura diventare rischioso in quanto aggancia la misurazione direttamente a meccanismi di incentivazione economica.

Ciò su cui invece in molti convergono è che il futuro, complesso ed incerto,  ci chiede un sistema di “development” piuttosto che di “performance appraisal”, di collaborazione piuttosto che di competizione, di crescita e condivisione del sapere  e delle competenze.

Quindi in primis separare valutazione da ricompensa e passare da valutazione pura a svilupppo continuo di individui e di team.

In secundis, mettere a punto una diversa architettura di performance management: semplice per chi deve gestirlo, coinvolgente per chi deve utilizzarlo per sé e/o i propri collaboratori e trasparente grazie alla raccolta dei punti di vista di plurimi soggetti, non solo del capo. Aprire la valutazione a più valutatori abbassa i bias (pregiudizi, preconcetti…) che tipicamente pesano sull’appraisal per un buon 62% contenendoli ad un tasso del 24%.

In questo viaggio verso una nuova architettura del PM le tecnologie (piattaforme, app) saranno preziose: ci consentiranno di raccogliere molti dati ed informazioni sui soggetti, di essere trasparenti, di gestire con immediatezza il ritorno/feedback agli interessati.

Non ci resta che preparare gli umani che le utilizzeranno ad usare il proprio “judgement”, la propria saggezza e discernimento affinché dando il feedback possano creare una vera, franca e produttiva relazione di crescita comune fra valutato e valutatore.

 To be continued…

 

Barbara Demichelis

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.